"Estate 2011.

Notte di San Lorenzo.

Un prato.

Un telo.

Io.

Lui.

Il cielo.

E le stelle.

Tutto era perfetto.

E ora sono ricordi.

Bellissimi ricordi.

Ma fanno male.

Così male che quasi ti uccidono”

4 note

"Che a guardarti sei la persona più forte del mondo, ma crolli in silenzio e nessuno ti sente."

0 note

"Sono sola."

2 note

"Mandateli quei cazzo di "ti voglio bene", quei "mi manchi" maledetti, scrivete alle persone che amate, ditele che ci tenete a lei, fatelo prima che sia troppo tardi."

1 nota

"Magari invece ci rincontreremo più grandi, ci prenderemo per mano e non sarà troppo tardi!"

11 note

"Non ho smesso di pensarci nemmeno quando lui ha smesso di preoccuparsi per me, di mandarmi un misero messaggio al giorno, o quando mi ha privato delle sue attenzioni senza nemmeno cercare scuse banali, futili, inutili, ma pur sempre scuse. Non ho mai smesso di cercarlo negli accordi di quella canzone, nei testi che un tempo ascoltavamo insieme e nei posti in cui passavamo le giornate. Non posso volergli bene alle 15 e 12 e smettere alle 15 e 13.. E non posso dire che con il tempo passerà, perché non è vero, non passa."

3 note